​contact with wuxu: 

wuxubologna@gmail.com

facebook

The Big Screen: ​Cinema and Movement 68‘ in Italy

AMNUA International Project III: Big Workout

In Italia cinquant'anni fa, tra un'onda globale di movimenti sociali, il cinema, uno strumento che si produceva "lo spettacolo", divenne l'arma che si distrusse se stesso. Un gruppo di intellettuali e artisti coraggiosi ha attaccato il discorso che rappresentavano il potere di creare un nuovo linguaggio. Allo stesso tempo, intellettuali e operai riuniti insieme - "Operaismo italiano: Formidabile tradizione di pensiero rivoluzionario" è nato qui.

 

Poiché le attuali tecnologie allienano i corpi e la natura, ci sono ampi conessioni tra città e villaggi di diverse culture, il che ci ha permesso di vivere un'era in cui gli spettacoli sono cambiati rapidamente.Di conseguenza, immaginiamo coraggiosamente che, in un futuro non troppo lontano, daremo il benvenuto a una nuova forma di società e libertà.Tutte le rivoluzioni e i movimenti sociali hanno la loro singolarità. Abbiamo tentato di scavare lo spirito contemporaneo e la singolarità del Movimento "68 in Italia, pur mantenendo fortemente l'indipendenza del pensiero e dell'azione.

L'ora del FucilePino Masi
00:00 / 03:23